Cosa vorreste dal vostro fotografo di matrimonio?

Devo ammetterlo, da un pò di tempo, mi frullava un’idea in testa e voglio parlarvene.

Raccontare il vostro giorno speciale è un onore e una responsabilità, per il fotografo. Si tratta di un giorno davvero unico ed irripetibile. Ma in fin dei conti, questo lo sapete già.  Leggete l’articolo e scoprirete di più.

Quello su cui voglio soffermarmi è un’altro aspetto : il ruolo del fotografo. Il ruolo di chi è chiamato a documentarlo, a prescindere dallo stile. Ritenete che la componente umana, il sentimento, l’emozione, l’empatia siano importanti ? Vi siete chiesti quanto siete importanti per il fotografo.

Il valore di un cliente 

Per un fotografo, inizialmente sarete dei clienti, magari vi sentirete per telefono e poi lo incontrerete, ma sarete ancora dei clienti. Vi starete chiedendo cosa altro potreste essere ? Per quel che mi riguarda una coppia con una storia da raccontare, con il vostro vissuto e le vostre singolarità. Molto più di semplici clienti.  

Gli sposi ed il fotografo

Credo che inizi ad essere chiaro, di quanto sia importante il rapporto tra coppia e fotografo, perché oltre ad affidargli il compito di raccontare la vostra storia,  a dire il vero ci si affida al fotografo.

Fidarsi ed affidarsi

Fidarsi di una persona, vuol dire condividerne i valori e la visione, per affidarsi si deve un rapporto molto forte, fatto di complicità. Con le coppie che ho fotografato negli anni, è nato un bel rapporto, con alcuni mi sento saltuariamente, con altri più spesso e sono nate delle amicizie profonde. Questa è una parte bellissima del mio lavoro.

Artigiano o fabbrica

Io mi sento profondamente artigiano. Uno di quelli che poco a poco, costruisce e realizza un’opera unica, con fatica ed impegno, che trae la più grande soddisfazione dal vedere l’emozione nei volti di chi guarda. 

Le fabbriche del matrimonio, io le chiamo così : i grossi studi. Quelli dove orbitano più fotografi. Studi, diciamo la verità, che spesso mandano a casa degli sposi, fotografi che la coppia non ha mai incontrato. Tralasciando la capacità, l’esperienza o i mezzi, a disposizione. La trovo una cosa aberrante.

Come può una persona che non vi ha mai incontrato, che non conoscete, essere un’interprete eccellente ?

Qualità o quantità 

Da bravo artigiano, ho sposato l’idea della qualità. Qualità totale, senza compromessi. Le fabbriche, hanno la visione opposta : quantità. Insomma lo sapete anche voi, quantità e qualità, non vanno d’accordo. Le coppie che scelgono di “affidarsi”, alla quantità lo fanno a scapito del proprio racconto, della propria storia.

L’investimento emotivo

Di chi è ? In realtà è mio. Intendo tutto il sentimento che c’e’ nel mio lavoro, per voi. Non per una coppia che fotografo, ma quello che metto precisamente per voi. Il tempo che passo a immaginare alcune foto, al modo in cui vi racconterò, perchè voi siete unici. Non potrei mai approcciare la vostra storia allo stesso modo in cui ho approcciato la storia di un’altra coppia.

In conclusione

Valutate con attenzione a chi affidare la memoria dei vostri ricordi, sceglietelo con cura, assicuratevi che sia lui e nessun altro a raccontare il vostro giorno speciale. Come professionista, come fotografo, specifico in modo chiaro sul contratto, che io ci sarò e che sarò con voi il tempo che abbiamo definito. 

Spero che quello che avete appena letto, vi abbia fatto riflettere. Sarei felice di parlare con voi. 

 

https://frankcatucci.com/come-lavoro-matrimonio/

 https://frankcatucci.com/le-spose-di-gio/

http://www.lesposedigio.com/it/

https://frankcatucci.com/2018/11/26/reportage-di-matrimonio-monza-brianza-milano/

https://frankcatucci.com/2018/11/12/wedding-trailer/

https://frankcatucci.com/2018/09/18/elle-spose/